particolare vetrata papa e statua "La Parrocchia è una casa di fratelli, resa accogliente dalla Carità"
Giovanni Paolo II alla Comunità di Torre Spaccata

Diocesi di Roma
S. MARIA REGINA MUNDI
Padri Carmelitani della Provincia Italiana
Ultimo aggiornamento: 25 ottobre 2020



agenda | giubileo | vai allo speciale su Paolo VI | vai allo speciale su Giovanni Paolo II | vai alla pagina del Beato Angelo Paoli | vai alla pagina sul giubileo parrocchiale


NOTIZIE PARROCCHIALI

chiesa ORARIO DELLE SS. MESSE FESTIVE
Riprende l'orario consueto per le SS. Messe festive che sono celebrate alle ore 8,30 - 10,00 - 11,30 e 18,00
Si pregano tutti i fedeli di distribuirsi nelle varie celebrazioni in modo da permettere la partecipazione di più persone possibili, vista la capienza massima della chiesa di 200 posti.
- Norme per la partecipazione alle celebrazioni.
- La chiesa resterà aperta per la preghiera personale dal lunedì al sabato dalle ore 9,00 alle ore 12,00.
- Il pomeriggio la chiesa aprirà alle ore 17,00.
- Per le Confessioni i sacerdoti sono sempre disponibili, previa una telefonata in Parrocchia o il sabato dalle ore 17,00 alle ore 19,00 entrando in chiesa e indicando la necessità ai volontari presenti.

Sabato 31 ottobre, al termine della S. Messa delle ore 18 si terrà un momento di adorazione per chiedere la protezione del Signore da tutti i mali che ci affligono, in particolare dalla pandemia.


CELEBRAZIONE DEI FEDELI DEFUNTI

preghieraA quanti sono morti "nel segno della fede" la Chiesa riserva un posto importante nella liturgia: vi è il ricordo quotidiano nella Messa, con il "memento" dei morti, e nell'Ufficio divino con la breve preghiera "Fidelium animae", e vi è soprattutto la celebrazione della commemorazione nella quale ogni sacerdote può celebrare tre Messe in suffragio delle anime dei defunti.[...]
Scopo della commemorazione di tutti i defunti in passato era quello di suffragare i morti; di qui le Messe, la novena, l’ottavario, le preghiere al cimitero.
Questo scopo naturalmente rimane; ma oggi ne avvertiamo un altro altrettanto urgente: creare nel corso dell’anno un’occasione per pensare religiosamente, cioè con fede e speranza, alla propria morte. Spezzare la congiura del silenzio riguardo a essa. [scheda]
Un Decreto emanato dalla Penitenzieria Apostolica ha stabilito che: “Questo anno, nelle attuali contingenze dovute alla pandemia da Covid-19, le Indulgenze plenarie per i fedeli defunti saranno prorogate per tutto il mese di Novembre, con adeguamento delle opere e delle condizioni a garantire l’incolumità dei fedeli”, questo per evitare assembramenti laddove fossero proibiti; inoltre contiene particolari riferimenti a malati e anziani ma anche ai sacerdoti, tutti protagonisti, in maniera diversa, di questo periodo estremamente difficile.


SERVONO "ANTICORPI DELLA SOLIDARIETÀ"

poveriIl rapporto di Caritas Italiana, pubblicato il 17 ottobre in occasione della Giornata mondiale di contrasto alla povertà, cerca di restituire una fotografia dei gravi effetti economici e sociali dell’attuale crisi sanitaria legata alla pandemia da Covid-19.
Dalla lettura dei dati, sembra profilarsi il tempo di una grave recessione economica che diventa terreno fertile per la nascita di nuove forme di povertà, proprio come avvenuto dopo la crisi del 2008. I dati dei centri di ascolto Caritas vanno proprio in questa direzione.
Analizzando il periodo maggio-settembre del 2019 e confrontandolo con lo stesso periodo del 2020 emerge che da un anno all’altro l’incidenza dei “nuovi poveri” passa dal 31% al 45%: quasi una persona su due che si rivolge alla Caritas lo fa per la prima volta. Aumenta in particolare il peso delle famiglie con minori, delle donne, dei giovani, dei nuclei di italiani che risultano in maggioranza (52% rispetto al 47,9 % dello scorso anno) e delle persone in età lavorativa; cala di contro la grave marginalità.
In questo tempo inedito, gli interventi della rete Caritas sono numerosi e diversificati. Una vivacità di iniziative e opere realizzate anche grazie all’azione di circa 62mila volontari, a partire dai giovani impegnati nel Servizio Civile Universale. Sono 19.087 gli over 65 che si sono dovuti fermare per ragioni di sicurezza sanitaria e 5.339 le nuove leve (under 34), attivate in questo tempo di emergenza. Da Nord a Sud del Paese, continuano a non far mancare la loro prossimità e generosità verso i più poveri e i più vulnerabili e sono segnali della presenza di “anticorpi della solidarietà” che aiutano a diradare le nebbie della crisi in atto.
Fin dai primi giorni dell’emergenza Covid-19, di fronte a queste sfide drammatiche e forti criticità, Caritas Italiana e le Caritas diocesane hanno continuato a stare accanto alle persone in difficoltà, spesso in forme nuove e adattate alle necessità contingenti.


Inoltre...

PAPA FRANCESCO UDIENZA GENERALE DEL 21 OTTOBRE


collegamento esterno al sito della Santa Sede | collegamento esterno al sito della Conferenza Episcopale Italiana | collegamento esterno al sito della Diocesi di Roma | collegamento esterno al sito dell'Ordine Carmelitano | collegamento esterno al sito del settimanale diocesano Roma Sette | una preghiera a Maria



motore di ricerca interno al sito

Il sito è nato il 1 gennaio 2001 e fino al 3 dicembre 2006 aveva ricevuto 14.000 visite.
Al 30 settembre 2020 le visite certificate totali sono state 1.171.532; grazie a tutti!

le statistiche del sito

   

bottone pricacy| bottone licenza| bottone note| bottone css valido| bottone xhtml valido| bottone wcag conforme

Parrocchia S. Maria Regina Mundi - Via Alessandro Barbosi, 6 - 00169 - Torre Spaccata - Roma
Tel. (39) 06 263798 - Fax (39) 06 23269025 - parrocchia@mariareginamundi.org