particolare vetrata papa e statua "La Parrocchia è una casa di fratelli, resa accogliente dalla Carità"
Giovanni Paolo II alla Comunità di Torre Spaccata

Diocesi di Roma
S. MARIA REGINA MUNDI
Padri Carmelitani della Provincia Italiana
Ultimo aggiornamento: 7 febbraio 2016



iscriviti alla newsletter parrocchiale | giubileo | vai allo speciale su Paolo VI | vai allo speciale su Giovanni Paolo II | vai alla pagina del Beato Angelo Paoli | vai alla pagina sul giubileo parrocchiale


QUARESIMA: ESSERE MISERICORDIOSI CON I FATTI

guerra“La nostra fede si traduce in atti concreti e quotidiani, destinati ad aiutare il nostro prossimo nel corpo e nello spirito e sui quali saremo giudicati.
Non perdiamo questo tempo di Quaresima favorevole alla conversione!”.
Nel Messaggio per la Quaresima papa Francesco sollecita ad assumere con convinzione uno stile di vita intessuto di opere di misericordia, specialmente in questo Anno Santo: "Mediante le opere di misericordia corporali tocchiamo la carne del Cristo nei fratelli e sorelle bisognosi di essere nutriti, vestiti, alloggiati, visitati".
Il Messaggio si intitola «“Misericordia io voglio e non sacrifici” (Mt 9,13). Le opere di misericordia nel cammino giubilare». [scheda]


NOTIZIE PARROCCHIALI

chiesa Visita inaspettata di papa Francesco a Torre Spaccata [video e cronaca]
Celebrata domenica 24, in maniera solenne, la festa del Beato Angelo Paoli [leggi]
Disponibile il verbale del Consiglio pastorale del 23 gennaio 2016.
In occasione dell'esposizione del corpo di san Pio da Pietrelcina a Roma, ricordiamo che la nostra Parrocchia è in possesso di una sua reliquia.
Tra gli appuntamenti della settimana:
- Domenica 7 Giornata della vita; alle ore 11 S. Messa con le famiglie dei bambini battezzati nel 2015
- mercoledì 10 Mercoledì delle Ceneri e inizio della Quaresima: giorno di digiuno e astinenza; alle ore 18 S. Messa solenne con l'imposizione delle ceneri
- giovedì 11 festa della Madonna di Lourdes e Giornata del Malato [vedi dopo]; alle ore 18 S. Messa e, al termine, processione in cortile con i flambeaux
- domenica14 I domenica della Quaresima di carità con la raccolta di viveri e offerte per i poveri


VERA GIUSTIZIA È IL PERDONO, DIO VUOLE SALVARE TUTTI

papa Dio non cerca mai la condanna di un peccatore ma la sua salvezza, perché “la giustizia di Dio è il perdono”. Il pensiero-cardine del Pontificato di Francesco è stato ripetuto durante la catechesi dell’udienza generale in Piazza San Pietro, mercoledì 3 febbraio, dedicata al rapporto tra giustizia e misericordia.
"Ecco allora un altro modo di fare giustizia che la Bibbia ci presenta come strada maestra da percorrere. Si tratta di un procedimento - ha detto il papa - che evita il ricorso al tribunale e prevede che la vittima si rivolga direttamente al colpevole per invitarlo alla conversione, aiutandolo a capire che sta facendo il male, appellandosi alla sua coscienza. In questo modo, finalmente ravveduto e riconoscendo il proprio torto, egli può aprirsi al perdono che la parte lesa gli sta offrendo. E questo è bello: a seguito della persuasione di ciò che è male, il cuore si apre al perdono, che gli viene offerto. È questo il modo di risolvere i contrasti all’interno delle famiglie, nelle relazioni tra sposi o tra genitori e figli, dove l’offeso ama il colpevole e desidera salvare la relazione che lo lega all’altro. Non tagliare quella relazione, quel rapporto.
Certo, questo è un cammino difficile. Richiede che chi ha subìto il torto sia pronto a perdonare e desideri la salvezza e il bene di chi lo ha offeso. Ma solo così la giustizia può trionfare, perché, se il colpevole riconosce il male fatto e smette di farlo, ecco che il male non c’è più, e colui che era ingiusto diventa giusto, perché perdonato e aiutato a ritrovare la via del bene. E qui c’entra proprio il perdono, la misericordia. È così che Dio agisce nei confronti di noi peccatori". [video]


XXIV GIORNATA MONDIALE DEL MALATO

malatiLa Giornata Mondiale del Malato è stata istituita, in data 13 maggio 1992, da San Giovanni Paolo II al fine di:
- sensibilizzare il Popolo di Dio e, di conseguenza, le molteplici istituzioni sanitarie cattoliche e la stessa società civile, alla necessità di assicurare la migliore assistenza agli infermi;
- aiutare chi è ammalato a valorizzare, sul piano umano e soprattutto su quello soprannaturale, la sofferenza;
- coinvolgere in maniera particolare le diocesi, le comunità cristiane, le famiglie religiose nella pastorale sanitaria;
- favorire l'impegno sempre più prezioso del volontariato; richiamare l'importanza della formazione spirituale e morale degli operatori sanitari.
Il Messaggio del Santo Padre per questa edizione [sussidio] ha per tema: «Affidarsi a Gesù misericordioso come Maria: “Qualsiasi cosa vi dica, fatela” (Gv 2,5)»; il Papa propone infatti la figura di Maria come faro a cui guardare per la ricorrenza, meditando sul racconto evangelico delle nozze di Cana, dove Cristo compì il suo primo miracolo e si inscrive molto bene anche all’interno del Giubileo straordinario della Misericordia.
La XXIV Giornata Mondiale del Malato (edizione solenne) si terrà a Nazareth in Terra Santa l’11 febbraio prossimo.


banner


Inoltre

10 ANNI SENZA DON ANDREA SANTORO
Sono trascorsi dieci anni da quel 5 febbraio del 2006, quando don Andrea Santoro, sacerdote fidei donum della diocesi di Roma, venne ucciso nella Chiesa di Santa Maria a Trabzon, in Turchia, mentre pregava con la Bibbia in mano. Lo assassinò uno studente sedicenne che dichiarò di aver agito per vendicare Allah, rappresentato, insieme a Maometto, in alcune caricature, pubblicate il 30 gennaio su giornali danesi e norvegesi. Due i colpi esplosi dal killer nella schiena del sacerdote.
Nel decennale del suo sacrificio, il cardinale vicario Agostino Vallini ha celebrato una Messa in suo ricordo nella Basilica di San Giovanni Laterano.


collegamento esterno al sito della Santa Sede | collegamento esterno al sito della Conferenza Episcopale Italiana | collegamento esterno al sito della Diocesi di Roma | collegamento esterno al sito dell'Ordine Carmelitano | collegamento esterno al sito del settimanale diocesano Roma Sette | una preghiera a Maria



motore di ricerca interno al sito

Il sito è nato il 1 gennaio 2001 e fino al 3 dicembre 2006 aveva ricevuto 14.000 visite.
Al 31 dicembre 2015 le visite certificate totali sono state 681.108; grazie a tutti!

le statistiche del sito

bottone pricacy| bottone licenza| bottone note| bottone css valido| bottone xhtml valido| bottone wcag conforme

Parrocchia S. Maria Regina Mundi - Via Alessandro Barbosi, 6 - 00169 - Torre Spaccata - Roma
Tel. (39) 06 263798 - Fax (39) 06 23269025 - parrocchia@mariareginamundi.org