particolare della vetrata dell'abside della parrocchia foto del papa Giovanni Paolo secondo che incorona la statua della Madonna "La Parrocchia è una casa di fratelli, resa accogliente dalla Carità"
Giovanni Paolo II alla Comunità di Torre Spaccata

Diocesi di Roma
S. MARIA REGINA MUNDI
Padri Carmelitani della Provincia Italiana
[sei in: PARROCCHIA/pillole di storia]

1980 - 1986: novità e lavori in corso

Nasce la "Banca scout"
Tra il settembre 1977 e il gennaio 1980 viene messa a punto, da parte del Riparto maschile degli scout, l’idea della nascita di una ”banca”, con lo scopo – così è scritto sullo Statuto – di “abituare i ragazzi al risparmio e alla parsimonia”.

Progetto “CARITAS”
Il 5 marzo 1980 nasce il Comitato promotore parrocchiale “Caritas”. Primo impegno è quello di organizzare la raccolta di vestiti usati e stracci per la costruzione di una ‘casa di accoglienza’ e di un fondo per le emergenze caritative della Parrocchia.
Da lì a poco coordinerà anche la raccolta degli aiuti per il terremoto che colpirà l’Irpinia e che vedranno i nostri Scout in prima linea nella gestione. Saranno quattro i camion che porteranno nei paesi colpiti dal sisma indumenti e generi di prima necessità insieme a 2.000.000 di lire raccolti in una colletta tra i parrocchiani.

Prima edizione della “MARCIA DELLE ROSE”
Nell’ambito della Festa patronale del 1980 viene inserita per la prima volta la “Marcia delle rose” per le strade del quartiere. Diverrà la "Maratonina di Torre Spaccata".
La lotteria organizzata per permettere l'allestimento di tutta la Festa, mette in palio 12 premi: i primi due sono un ciclomotore e un televisore a colori 26".

A.P.C.T. a Milano e giovani di TAIZÉ a Roma
Per festeggiare i cinque anni di fondazione, l’A.P.C.T. organizza un viaggio a Milano per il gemellaggio con il celebre collegio “I Martinitt”; la trasferta si terrà dal 9 al 13 ottobre 1980. I Martinitt ricambieranno la visita nell’aprile del 1983. Gemellaggio anche con i piccoli Cantori di Bourges.
Dal 27 dicembre al 1° gennaio 1981, in occasione dell’incontro europeo dei giovani animato dalla Comunità Ecumenica di Taizè, la nostra Parrocchia ospita decine di giovani presso le famiglie, cosa che si ripeterà anche negli anni seguenti.

Scuola per catechisti
Il Centro Pastorale per l'evangelizzazione e la catechesi, la Prefettura XVII e il Centro Oratori Romani promuovono una scuola per catechisti; in programma lezioni di teologia, bibbia, liturgia e metodologia. Tra i relatori: Don Giglio Alessandrini, salesiano, p. Lucio Maria Zappatore, carmelitano, Suor Lorenzina Colosi, figlie di Maria Ausiliatrice, Roberto Amici, C.O.R. L'esperienza continuerà per i seguenti tre anni.

Un'opera d'arte sull'Altare maggiore
Domenica 15 marzo 1981 la chiesa parrocchiale è strapiena per la benedizione di una nuova opera d’arte che arricchisce l’altare: si tratta del “Cristo della Montagna”, statua in bronzo argentato opera dello scultore Giorgio Fiordelli.
La statua sarà posta sopra il tabernacolo quasi “ad abbracciare i presenti e i lontani, in particolare i malati, i poveri, gli emarginati di ogni nazione, razza e fede...”. Presenti alla cerimonia il giornalista Giovanni Gigliozzi, che presenta l’opera, e il cantante Giorgio Onorato che ha cantato l’”Ave Maria” di Schubert.

Si ricostituisce il Consiglio pastorale parrocchiale
Dopo quasi un anno di lavoro, il 23 gennaio 1982, viene convocata un’assemblea per informare la Comunità della ricostituzione del Consiglio pastorale parrocchiale, formato da rappresentanti di tutte le associazioni, gruppi e comunità facenti parte della Parrocchia, sotto la guida del Parroco.
Tra i suoi primi incarichi: acquisire la conoscenza della vitalità religiosa della Parrocchia, fissare una scala prioritaria di esigenze, programmare interventi e seguirne la realizzazione.

Nuovo reparto a “VILLA IRMA”
Da alcuni volantini di partiti politici con sedi a Torre Spaccata e da articoli di quotidiani, veniamo a conoscenza che – dopo varie sollecitazioni alle amministrazioni responsabili – viene inaugurato il nuovo reparto di terapia intensiva cardiologia presso “Villa Irma”. Il reparto è dotato di macchinari modernissimi e strumenti sofisticati ma...è ancora chiuso per mancanza del personale.

Il nuovo Ambone
Il 3 aprile 1982 viene benedetto da S. Ecc.za Mons. Giulio Salimei, il nuovo Ambone, opera dell’architetto Italo Bertolani e dello scultore Giorgio Fiordelli. L’opera è composta da un leggio in bronzo, una pedana in travertino per il lettore e una balaustra semicircolare, sempre in travertino, che forma un grande riccio, che sale fino alla destra del lettore e che dona a tutta la struttura un sinuoso movimento.

Avvicendamenti (1)
Il Capitolo Provinciale dell’Ordine Carmelitano, riunito nel giugno del 1982, dispone alcuni avvicendamenti che riguardano anche la nostra comunità religiosa: salutiamo p. Mario Bianchi, a Torre Spaccata dal 1974 e, diamo il benvenuto a p. Paolo Tartaglia.

Vocazioni
Nell’ambito della Festa patronale del 1983, domenica 29 maggio, a presiedere la S. Messa solenne c’è Don Fabio Massimo Tagliaferri, ex catechista della nostra parrocchia e da pochi giorni ordinato sacerdote; è la sua prima S. Messa a Torre Spaccata. Nel giugno dello stesso anno, festeggiano in Parrocchia i 40 anni di sacerdozio p. Giovanni Gentilotti e p. Carlo Vagnetti.

Le suore di Sant'Orsola a Torre Spaccata
Nel settembre 1983 in un appartamento di via Giggi Pizzirani 6 hanno preso abitazione tre Suore di Sant'Orsola, istituto fondato in Francia, nel 1621, dalla Venerabile Anna di Xainctonge. Sono Suor Carmela (al secolo Venanzia Paparoni), Suor Domitilla (al secolo Tarquinia DE Luca) e Suor Maria Marta. Collaboreranno in Parrocchia nell'apostolato, in particolare verso le persone più bisognose, anziani, malati.

Lavori nel Presbiterio
Tra l’estate 1983 e quella del 1984 vengono effettuati i lavori per la ristrutturazione del presbiterio. Dopo la costruzione del nuovo Ambone, viene spostato in avanti l’Altare maggiore, alle sue spalle vien posta una pedana con il Seggio del celebrante; a coronare il tutto, un Coro di marmo con al centro il nuovo Tabernacolo e una “Gloria di Angeli” in bronzo. Si inaugura il 6 ottobre 1984.
L'anno dopo, il 19 ottobre 1986 sarà benedetto da S. Ecc.za Mons. Telesforo Cioli, Carmelitano e Vescovo emerito di Arezzo, il nuovo Fonte battesimale, opera sempre dello scultore Fiordelli.

Corso di teatro
Nell’ottobre del 1984, l’A.P.C.T. promuove il primo Corso di dizione e recitazione diretto dall’attore e regista Edoardo Torricella; ventuno gli iscritti e quattordici gli uditori. “All’isolamento dei giovani e alla loro emarginazione sociale, che spesso porta a reazioni violente, proponiamo una partecipazione i tipo creativo – dice Torricella – si tratta di un autentico servizio sociale per la città: infatti il corso è semigratuito”.

Avvicendamenti (2)
Il Capitolo Provinciale dell’Ordine Carmelitano, riunito a Sassone nel giugno 1985, ha predisposto le ristrutturazioni di alcune comunità religiose. Anche la nostra ha subito cambiamenti: sono partiti p. Tommaso Pallicca, p. Carlo Vagnetti e p. Paolo Tartaglia mentre sono venuti a farne parte p. Domenico Giampaolo e p. Angelo Scarpecci che si uniscono a p. Lucio Maria Zappatore – ora priore-parroco – p. Agostino Picchi e p. Giovanni Gentilotti.

Volontari
Il 18 ottobre 1985 nasce nella nostra Parrocchia il gruppo dei volontari A.R.V.A.S. (Associazione Romana Volontari Assistenza Sanitaria) per assicurare l'assistenza morale e materiale agli ammalati negli ospedali.

Novità nel 1986
A gennaio (il 19) esce il primo numero di "Oratorio": otto pagine settimanali per raccontare la vita, le attività e le notizie che riguardano l'Oratorio parrocchiale e non solo: ne usciranno 150 numeri fino a marzo 1994.
È anche la prima volta (2 marzo) che, durante le domenica di Quaresima, viene fatta in Chiesa la raccolta di viveri e offerte per i poveri. In ottobre inizia l'attività un nuovo gruppo intitolato a "Carlo Iavazzo": si occuperà di animare attività per i disabili non più bambini.
L'anno si chiude con una grande e importante visita, quella di papa Giovanni Paolo II.

Galleria fotografica:

foto1
L'A.P.C.T. festeggia il traguardo dei primi 50 concerti; nella foto, p. Lucio Maria Zappatore con alcuni giovani coristi a S. Pietro per l'animazione della S. Messa dei fanciulli del Rotary Club (14 giugno 1979).

foto2
Volantino che pubblicizza la I edizione della "Marcia delle rose" che diventerà poi la "Maratonina di Torre Spaccata".

foto3
Partecipanti schierati alla partenza della I edizione della "Marcia delle rose".

foto4
Articolo del mensile "Prospettiva" (gennaio 1981) sulla I mostra-concorso sul Presepe promossa dalla XVII e XVIII Prefettura diocesana e VIII Circoscrizione di Roma. La premiazione si terrà nella Sala-teatro della nostra Parrocchia.

foto5
Articolo di "Avvenire" del 29 marzo 1981.

foto6
Benedizione pasquale delle famiglie e del quartiere sul sagrato della chiesa (19 aprile 1981).

foto7
Da sinistra, lo scultore Giorgio Fiordelli e l'architetto Italo Bertolani, autori del nuovo Ambone.

foto8
Sua Ecc.za Mons. Giulio Salimei benedice il nuovo Ambone.

foto9
Viale dei Romanisti è ancora teatro di un incidente mortale, l'articolo de "Il Tempo" dell'8 maggio 1982 fa riferimento alla morte del giovane Riccardo Persiani, 16 anni, a causa di un investimento occorso il 4 maggio. Riccardo faceva parte degli scout e ai funerali è presente tantissima gente che denuncia da tempo la pericolosità della strada che "...si presenta dritta e invitante come un'autostrada californiana". Il Comune ha promesso di intervenire con l'installazione di semafori.

foto10
Festa patronale 1982: celebrazione della "Madonna pellegrina" nel cortile di Via Berneri 20.

foto11
Festa patronale 1983: celebrazione della prima S. Messa a Torre Spaccata di Don Fabio Massimo Tagliaferri (al centro nella foto); alla sua destra l'allora Rettore del Seminario Maggiore Don Giuseppe Mani.

foto12
Festa patronale 1984: processione con la statua della Madonna per le vie del quartiere.

foto13
foto14
Dopo la costruzione del nuovo Ambone, viene spostato in avanti l'Altare maggiore, alle sue spalle vien posta una pedana con il Seggio del celebrante; a coronare il tutto, un Coro di marmo con al centro il nuovo Tabernacolo e una "Gloria di Angeli" in bronzo.

foto15
Festa di Carnevale nel cortile parrocchiale, febbraio 1985.

foto16
Festa dei Ragazzi nel cortile parrocchiale, ottobre 1985.

foto17
Benedizione del nuovo Fonte battesimale.
Al centro S. Ecc.za Mons. Telesforo Cioli, alla sua destra p. Tommaso a sinistra p. Lucio, ottobre 1985.

foto18
Copertina della prima bozza di stampa di "Oratorio", con le firme di tutti i catechisti.

foto19
Festa patronale 1986: rientro della statua della Madonna.

foto20
Per preapare i bambini alla vista di papa Giovanni Paolo II, l'Oratorio lancia l'attività "Filo diretto con il Papa"; tutto il materiale raccolto sarà consegnato al Santo Padre insieme al numero speciale del giornalino dedicato all'evento.

Parrocchia S. Maria Regina Mundi - Via Alessandro Barbosi, 6 - 00169 - Torre Spaccata - Roma
Tel. (39) 06 263798 - Fax (39) 06 23269025 - parrocchia@mariareginamundi.org